loading

SOUL CROSSIN - rassegna Three DUETS! Voci, suoni, gusto

25/02/2016

Three DUETS! Voci, suoni, gustoC'è qualcosa che sa di buono in questo viaggio. Sì, è ora di fermarsi e, leggeri, godere del piacere di voci, suoni e gusto.

 

Three duets! è una rassegna. E' un viaggio semplice, essenziale e bellissimo, in cui la musica ed in gusto si incontrano.Tre voci femminili e tre strumenti diversi. Tre settimane e tre concerti che aprono al gusto della bellezza, in un viaggio che vive di jazz, soul e mille sfumature. Tutto qui. E tutto nella splendida cornice del Burro e Alici.

Three duets! voci, suoni e gusto.

THREE DUETS! è una rassegna e, al contempo, è il nuovo progetto musicale del ristorante BURRO E ALICI di MAROTTA (PU).

A partire dal 25 febbraio fino al 10 marzo, tre concerti, tre voci femminili e tre strumenti diversi, ci accompagnano in un viaggio nell'arte della musica e del gusto. La nuova programmazione comincerà giovedì 25 febbraio, alle 20.30, con SOUL CROSSIN, con la voce di Manuela Evelyn Prioli e la chitarra di Daniele Bartoli, in un viaggio che intreccia i brani della tradizione jazzistica con la black music. Una voce intensa e una chitarra ricca di sfumature sono protagonisti di una rilettura personale, una perfetta miscela di jazz e soul, dove improvvisazione e interplay creano slanci ritmici e ridisegnano le atmosfere di grandi classici della musica.

 

Il 3 marzo sarà la volta di Rossella Key accompagnata dal contrabbasso di Mauro Mussoni.

Rossella Key e Mauro Mussoni sono amici e collaborano da diverso tempo, condividendo svariate avventure musicali, l'ultima delle quali li vede lanciati in un quartetto di recente formazione di cui la crudezza di un duo estremo rappresenta la sintesi. La melodia della voce ed il ritmo del basso. La melodia del basso ed il ritmo della voce. Il rispetto dei ruoli ed il loro ribaltamento. La tradizione e l'inaspettato. L'interplay e la sensibilità. Si avverte, quindi, la necessità di stravolgere i parametri consolidati ed acquisiti nelle varie esperienze e trovare nuove strade.

 

Il 10 marzo ci sarà l'ultimo appuntamento di questa prima parte di rassegna, con SARA JANE JAZZ DUET, ovvero Sara Jane Ghiotti, accompagnata al piano da Simone Migani. Sara Jane, cantante anglo sammarinese da sempre innamorata del Jazz, esplora un repertorio tratto dall’American Songbook, eseguendo i brani che hanno fatto la storia della musica jazz, dalla penna di autori come George Gershwin, Cole Porter, ma anche Charles Mingus, Thelonius Monk e Miles Davis, fino ad approdare ad autori contemporanei, come Chick Corea e Joni Mitchell. Un repertorio che spazia quindi dalla sonorità più morbida e pastosa del jazz tradizionale fino a quella più rarefatta del jazz “moderno”.

 

 

Vogliamo creare uno spazio nuovo a Marotta, dare un'opportunità ed un palcoscenico agli artisti che ospitiamo e, perché no, sviluppare un vero progetto di comunicazione territoriale legata al gusto ed al cibo, alla musica ed alla cultura, nella città e per la città. Non ci resta che cominciare, allora”

Ettore Patrignanelli, titolare BURRO e ALICI, MAROTTA (PU)

 


25 febbraio / ore 20.30

SOUL CROSSIN, con la voce di Manuela Evelyn Prioli e la chitarra di Daniele Bartoli

3 marzo / ore 20.30

Rossella Key & Mauro Mussoni Induo Rossella Key > Voce

Mauro Mussoni > Contrabbasso


 


 

10 marzo / ore 20.30

SARA JANE JAZZ DUET

SARA JANE GHIOTTI > VOCE

SIMONE MIGANI > PIANO


 

SOUL CROSSIN

Manuela Evelyn Prioli > voce

Daniele Bartoli > chitarra

 

Un viaggio che intreccia i brani della tradizione jazzistica con la

black music. una voce intensa e una chitarra ricca di sfumature

sono protagonisti di una rilettura personale, una perfetta miscela di jazz

e soul, dove improvvisazione e interplay creano slanci ritmici e

ridisegnano le atmosfere di grandi classici della musica.

 

MANUELA EVELYN PRIOLI

Si avvicina al canto da giovanissima iniziando il suo percorso con

lo studio del pianoforte sotto la guida del M° Carlo Pari

e successivamente della chitarra con Marco di Meo, fino a

dedicarsi completamente allo studio del canto con Joy Salinas e Martina Grossi. Frequenta inoltre seminari intensivi tenuti da alcuni dei più importanti vocalist e musicisti stranieri e italiani: Bob Stoloff, Roberta Gambarini, Gege' Telesforo, Anna Galterio, Simone La Maida, Stefano Travaglini, Jean Gambini. Recentemente ha collaborato con più big band tra cui quella del conservatorio di Cesena diretta da Giorgio Babbini, la "Off Course Big Band" diretta da Simone La Maida, e la "Roost Big Band" di Stefano Travaglini, diretta da Roberto Rossi, con cui ha partecipato alla rassegna estiva di Fano jazz. Insieme a Roberto Monti alla chitarra e Sam Gambarini all'organo hammond suona alla rassegna “Bosco jazz” al teatro comunale di Gambettola. Profondo carisma e una voce dalle ricche sfumature "bluesy" unite ad una sensibilità interpretativa di rara intensità espressiva fanno di questa artista una delle più promettenti e talentose voci del panorama jazzistico.

 

DANIELE BARTOLI

Chitarrista, compositore e arrangiatore, inizia il suo percorso musicale a 8 anni nel Centro Studi Musicali L'Accademia di Cattolica (RN). Nel 2002 inizia a collaborare con la Swinger Big Band Orchestra di Cattolica, diretta dal maestro Giorgio Della Santina. Nell’inverno 2007/2008 entra a far parte dell’Alma Jazz Orchestra, orchestra universitaria dell’ateneo di Bologna diretta dal pianista Teo Ciavarella.

Nell’ottobre 2008 comincia un corso di alta specializzazione in chitarra jazz con Fabio Zeppetella e inizia a prendere lezioni private con Giancarlo Bianchetti.

Nel 2009 inizia a prendere lezioni con il trombonista Massimo Morganti.

Negli ultimi anni partecipa a diversi seminari e masterclass: Jim Hall, John Taylor, Franco Cerri, Mike Stern, Sandro Gibellini, Bob Brookmeyer, Scott Robinson, Marco Tamburini, Fabrizio Puglisi, Gianni Lenoci, Roberto Cecchetto, Jonathan Kreisberg, Garrison Fewell, Umberto Fiorentino, Achille Succi, Michele Corcella; We Love Jazz ’09 Nuoro Jazz 2009 (vince la borsa di studio in Armonia con Bruno Tommaso), Nuoro Jazz 2010 (vince la borsa di studio con Tomaso Lama per formare il gruppo dei migliori allievi 2010). Forma la band dei borsisti di Nuoro Jazz chiamata “Manifattura sonora”, con cui si esibisce al Festival Time In Jazz 2011 di Berchidda e al festival Nuoro Jazz 2011.

Collabora con il SIdMA Jazz Combo, diretto da Bruno Tommaso, e con esso si esibisce al festival Chieti in Jazz 2010. Partecipa all’esecuzione dei Sacred Concerts di Duke Ellington con la Big Band del Conservatorio Rossini di Pesaro diretta dal M° Bruno Tommaso. Suona nella Bruno Tommaso Orchestra con il progetto “Steamboat Bill Jr.”, con musiche composte e dirette dal M° Bruno Tommaso.

Ha suonato in vari contesti con: Bruno Tommaso, Fabrizio Puglisi, Marco Tamburini, Attilio Zanchi, Tino

ROSSELLA KEY & MAURO MUSSONI INDUO

Rossella Key > Voce

Mauro Mussoni > Contrabbasso


 

Rossella Key e Mauro Mussoni sono amici e collaborano da

diverso tempo, condividendo svariate avventure musicali, l'ultima

delle quali li vede lanciati in un quartetto di recente formazione

di cui la crudezza di un duo estremo rappresenta la sintesi.

La melodia della voce ed il ritmo del basso. La melodia del basso

ed il ritmo della voce. Il rispetto dei ruoli ed il loro ribaltamento.

La tradizione e l'inaspettato. L'interplay e la sensibilità.

Si avverte, quindi, la necessità di stravolgere i parametri

consolidati ed acquisiti nelle varie esperienze e trovare nuove strade.

 

ROSSELLA KEY

 

Nome d’arte di Rossella Cappadone, la Key è un talento musicale indiscusso che ha cominciato ad esprimersi fin dalla tenera eta’ in una famiglia di cultori ed esecutori musicali. Artisti come Jobim, SarahVaughan, Ray Charles, Louis Prima, Ella Fitzgerald, sono stati gli ispiratori delle sue prime performance. Finalista di varie edizioni di concorsi jazz come voce solista, studia viola al conservatorio di Pesaro e suona la chitarra ispirata ad armonizzazioni sudamericane classiche.

 

MAURO MUSSONI

Diplomato in musica jazz (biennio di II livello) presso il conservatorio

A. Buzzolla di Adria sotto la guida di Bruno Tommaso, Paolo Ghetti,

Paolo Silvestri, Fabio Petretti, Diana Torto, Bruno Cesselli.

Ha studiato contrabbasso inoltre con Furio Di Castri, Paolino

Dalla Porta, Buster Williams, Yuri Goloubev, Giorgio Rosciglione.

in ambito didattico ricopre il ruolo di insegnante di basso

elettrico e contrabbasso presso le scuole di musica I. Caimmi di

Cesenatico, AreA di Rimini e G. Faini di Santarcangelo di Romagna.

È inoltre docente di contrabbasso nei corsi di musica jazz presso

l’istituto G. Lettimi di Rimini.

Da diversi anni svolge attività professionistica soprattutto in

ambito jazzistico ad affini. Ha suonato con musicisti del circuito

italiano ed estero tra cui Mario Biondi, Rosalia De Souza,

Fabrizio Bosso, Tanya Michelle Smith, Roger Beaujolais, Bedo Bedetti,

Bruno Cesselli, Simone e Gabriele Zanchini, Katia LaBozzetta, Roberto Rossi (Tb), Roberto Red Rossi (Drums), Max Dall’Omo, Michael Blake, Steve Pearson, Fabio Petretti, Stefano Paolini, Fabio Nobile, Lele Barbieri, Christian Capiozzo, Lele Veronesi, Simone La Maida, Carlo Atti, Stefano Calzolari, Nicola Peruch, Beppe Di Benedetto, Alessandro Altarocca, Alessandro Scala, Giancarlo Bianchetti, Marco Vienna, Roberto Monti, Marco Zanotti, Nicola Stranieri, Roberto Olzer, Alfonso Santimone, Alessandro Fariselli, Sam Paglia e molti altri.

Nella world music è in studio e live con la Banda Olifante per l’ultimo album “10.000 migrants” (Felmay Records, Torino) in collaborazione con musicisti internazionali - quali Matt Darriau (The Klezmatics, Grammy Award 2006) all’ alto sax, Mamadou Diabaté (Grammy Award 2010), alla kora - ed italiani tra i quali figura Mauro Ottolini alla tromba e trombone.

In ambito NuJazz rimane attiva e costante la collaborazione con Fabio Nobile dopo il successo internazionale dell’album “Always Love” (brano di apertura della track list del Jazz Cafè di Londra) per la Dejavù Rec. all’interno del quale Gianni Giudici, Marco Tamburini, Guido Pistocchi, la cantante brasiliana Ana Flora, Chris Costa.

Del 2011 l’ultimo singolo di Fabio Nobile “Rhythm on my mind” con Lorraine Bowen e l'album "The Jazz Philology" per l'etichetta Collettivo Funk.

Dal sodalizio con quest’ultimo nasce la collaborazione in diverse occasioni live con Mario Biondi, Tanya Michelle Smith, Beppe Di Benedetto.

In ambito tropicalista collabora con Rosalia De Souza.

Da diversi anni con Massimo Giovanardi con il quale registra nel 2010 l’album “Abiti” - che vede tra le file della sezione archi Andrea Costa e Gionata Costa dei Quintorigo - presentato anche a Berlino nel 2011.

Nel 2012 incide per Fabio Concato il brano “Papier Mais” dell’ultimo album e la sigla di apertura del "Ruggito del

coniglio" su Radio Rai.

Di matrice jazz d’autore e contemporaneo il sodalizio con Stefano Savini e Davide di Iorio con il quartetto/quintetto “Space” con il quale incide per la Dodicilune e la Moby Dick.

Attivo sul versante swing/blues con i Blues Gravity con il quale partecipa al Sogliano Blues Festival ed al Blues a Balues Bologna ed esportando il quartetto per un minitour in Inghilterra.

Recente la collaborazione con la pianista e cantante jazz australiana Katia Labozzetta ed il sassofonista James Deslandes e la partecipazione al Festival Jazz en Boucle a Saint Maur in Francia.

 

SARA JANE JAZZ DUETS

Sara Jane Ghiotti > voce

Simone Migani > piano

 

Sara Jane Ghiotti, cantante anglo sammarinese da sempre innamorata del Jazz, esplora un repertorio tratto dall’American Songbook, eseguendo i brani che hanno fatto la storia della musica jazz, dalla penna di autori come George Gershwin, Cole Porter, ma anche Charles Mingus, Thelonius Monk e Miles Davis, fino ad approdare ad autori contemporanei, come Chick Corea e Joni Mitchell. Un repertorio che spazia quindi dalla sonorità più morbida e pastosa del jazz tradizionale fino a quella più rarefatta del jazz “moderno”.

 

SARA JANE GHIOTTI

Sara Jane, cantante anglo sammarinese, ha studiato

Canto jazz presso il Conservatorio Rossini di Pesaro, sotto

la guida dei M° G. Gualandi e B. Tommaso, laureandosi

con lode.

Frequenta il Biennio di Arrangiamento e Direzione

per orchestra Jazz presso il Conservatorio Rossini di Pesaro.

Ha studiato con Martina Grossi, Alessandra Alberti,

Maurizio Rolli, Stefania Tallini, Gianmarco Gualandi,

Bruno Tommaso.

Ha frequentato seminari di artisti di fama

internazionale, come Jay Clayton, Cinzia Spata, Diana Torto, Maria Pia De Vito, Guinga, Bob Stoloff, Leon Lhoest, Furio di Castri.

Nel 2012 si classifica al 2 posto al Festival delle arti di Bologna e vince il Premio della Critica col duo Vocale “Saffron” al San Marino Jazz Festival.

Si è esibita su palchi celebri ed in importanti rassegne musicali (Charity Caffè, Alexander Platz, buker Festival Ferrara, Teatro Smeraldo di Milano).

E’ laureata con lode in Logopedia, con un master in Vocologia Artistica.


 

SIMONE MIGANI

Si avvicina alla musica come autodidatta,

dimostrando una spiccata sensibilità musicale

nonostante la giovane età.

Intraprende poi gli studi jazzistici col

M° Saverio "Nafta" Gallucci ed approda tra

gli allievi del noto pianista Ramberto Ciammarughi.

Molteplici le esperienze live che lo hanno

visto spaziare dal funky all'R'nB, passando per il jazz.

 

 

 

 

 

 

FRANCO FABBRI

Consulenza & Sviluppo Programmi Culturali

rue de Noyer, 122 B-1030 BRUXELLES

+ 39 340 0075574 +32 484 768 416

francof@scarlet.be



« TORNA INDIETRO
SOUL CROSSIN - rassegna Three DUETS! Voci, suoni, gusto

Compilare il modulo per contattarci

Viale Cristoforo Colombo, 98 - 61037 Marotta (PU)
Messaggio inviato correttamente! Grazie.
Cliccando il tasto "Invia" si autorizza al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003